Home

Blog di giusdbg

google+
Avversari empatici/emotivi, non siete i padroni del mondo siete melograni da frutto e noi da fiore.
Siete melograni come noi.
Contano soli i risultati.

Io non dimentico

Io non dimentico che mi hai dato tanto quando stavi bene. Io non dimentico che mi hai dato poco quando stavi male. Io non dimentico che mi hai dato quello che potevi. Queste cose sono segnate nel profondo del mio non cuore 💙 Io non dimentico.

Anche gli Asperger nel loro piccolo si innamorano — Carmen Pernicola

Dietro le tende delle finestre accese passavano le ombre delle vite degli altri e le luci azzurre dei televisori accesi sui soliti divani. Io, con il mio solito foulard rosso al collo e il mio solito parka, lo cercavo nel traffico insopportabile di una metropoli insopportabile, rumorosa, sporca e senza centro, bagnata da una fredda […] […]

Alla fine lascio qualcosa di buono

++++++++++++ Mi fa piacere che il libro ti sia piaciuto Alla fine lascio qualcosa di buono. ——————— Scema. Un pochino di più di qualcosa. ============ Io ho sempre saputo la differenza tra amare o voler bene, e il voler il bene di una persona. Ma con te ho imparato che il voler il bene ha […]

France

P.S. Comunque era evidente che non era una donna nessuna donna avrebbe pazientato alle mie domande e ritrosie, mi avrebbe sfanculizzato dopo dieci secondi 😂 PP.SS. Hai ragione a volermi picchiare, sono veramente stupido e ingenuo, a volte 😉 DM di Twitter, incomincia France Ah okMoi je suis enfermé comme tout le monde à cause […]

Storia sociale Io resto a casa in CAA — autismocomehofatto

Questa è una storia sociale inviata da una mamma: Veronica Gabrielli, la quale ringrazio di cuore per la sua disponibilità. Altre informazioni sulle storie sociali le trovate… 19 altre parole Storia sociale Io resto a casa in CAA — autismocomehofatto

L’urlo — THE PRINCESS AND THE AUTISM

Sei mai stato così arrabbiato da aver voglia di urlare e spaccare tutto?Sei mai stato così triste da non riuscire a piangere?Sei mai stato così stanco da non riuscire a dormire? Ti senti mai un vero incapace, tanto da credere che qualsiasi farai sarà comunque inutile o sbagliata?Ti sei mai guardato allo specchio chiedendoti quando […] […]

Patti di divorzio

——————— Va bene farò quello che mi hai chiesto. Non è nelle mie corde, dovrò sforzarmi per andare contro il mio carattere. Ma lo farò, come ho fatto tante altre cose per te. Perché ti ”’amo”’. ++++++++++++ Cosa dovrei rispondere? Per non mandare tutto a puttane più di quanto non sia? Io non so nemmeno […]

Sei Neurotipico? — Carmen Pernicola

Sei NEUROTIPICO? Verifica in pochi passi se rientri nello Spettro Neurotipico!(Post ironico, nessun neuro-tipico è stato maltrattato in questo post) Criteri per il riconoscimento di una persona nello Spettro Neuro-tipico Devono essere rispettati almeno 4 criteri di cui: – 2 per l’interazione sociale – 1 per comunicazione – 1 per il repertorio di interessi. L’esordio […] […]

Ce l’hai fatta, hai vinto, mi hai lasciato

Ti auguro il meglio per la tua vita, te lo meriti per la persona magnifica che sei. Mi dispiace di essere stato così troppo e così poco per te. Scusa se non ricambio il tuo addio, fa troppo male.

Il giorno in cui Lui smise di parlare — Fabrizio Acanfora

Il criterio A-1 per l’autismo nel DSM-5 dice: A. Deficit persistenti nella comunicazione sociale e nella interazione sociale in differenti contesti, che non siano una semplice conseguenza di un ritardo generale dello sviluppo. 1.141 altre parole Il giorno in cui Lui smise di parlare — Fabrizio Acanfora

Una parte di me chiede aiuto al resto di me.

Una parte di me crede di non avere altra scelta che cessare di esistere. Ha ragione, ma non riesco a dirglielo, non voglio, ti ho promesso che non lo avrei permesso, e non voglio farti soffrire. La parte di me che vuole cessare di esistere è quella che ha creato un ponte tra me e […]

Te, neuro tipica, mondo diverso, confuso e magnifico

Dalla distanza che stiamo mettendo tra te e me emergono pensieri, riflessioni.Nati da letture di commenti di altri, resi pesanti da un’ipotesi di dissoluzione, di evaporazione, della nostra relazione. Credo che in fondo sia sempre lo stesso errore che viene fatto.Dare alle cose un senso positivo o negativo a seconda che questa cosa sia parte […]

Autismo femminile, dalla diagnosi alle neuroscienze — OggiScienza

Storicamente i disturbi dello spettro autistico sono sempre stati considerati disturbi maschili e, in parte, lo sono tutt’ora. Gli stessi bambini e ragazzi descritti negli anni ’40 da Hans Asperger – il pediatra austriaco dal quale prende il nome la sindrome di Asperger, usata per la prima volta dalla psichiatra Lorna Wing e “assorbita” nel […] […]

Asperger, l’importanza di una diagnosi anche da adulti — OggiScienza

“Sarebbe utile che qualcuno ti spiegasse perché un’etichetta ufficiale potrebbe esserti utile per il tuo futuro”. A dirlo è Milly, una delle tre giovani ragazze Asperger delle quali parla Fiona F. Bullivant, infermiera specializzata in salute mentale, nel suo ultimo libro. Un ostacolo, forse, risiede proprio nel considerare la diagnosi come un’etichetta negativa. Qualcosa che […] […]

Fuori luogo S1E2 — DétourneMente

Sentimenti Ho smesso di credere a Babbo Natale abbastanza presto, così come, abbastanza presto, ho smesso di credere che emozioni e sentimenti non hanno nulla a che fare col cervello. Di recente, leggendo, ho trovato una teoria che rispecchia molto il mio modo di pensare alle emozioni e i sentimenti; la teoria è di Antonio […] […]

Caricamento…

Si è verificato un problema. Aggiorna la pagina e/o riprova in seguito.


Segui il mio blog

Ottieni i nuovi contenuti, spediti direttamente nella tua casella di posta.

Crea il tuo sito web su WordPress.com
Crea il tuo sito